Spettacoli

Venezia 75, arrivano i nostri

Italiani a Venezia75. Luca Guadagnino e il cast di Suspiria
Suspiria di Guadagnino porta horror e star in Laguna. Oggi tocca a Minervini, Costanzo e... Zerocalcare. Carlo Verdone premiato per i 40 anni di carriera
Web Hosting

“Tutti amiamo Dario Argento. Sono diventato uno stalker dei grandi registi e Dario è uno di loro. Ho un aneddoto che lo riguarda, da ragazzino seppi che lui era in un ristorante di Palermo, io corsi lì e rimasi tutto il tempo attaccato al vetro del ristorante a fissarlo”. Ha esordito così Luca Guadagnino, primo dei tre registi italiani in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia, presentando Suspiria, remake della pellicola di Argento del 1977. Il film, oltre al genere horror, piuttosto insolito per la Mostra, porta in laguna un cast di star tutto al femminile, nel quale svettano Tilda Swinton, Dakota Johnson e Jessica Harper, presente anche della pellicola del 1977. Oggi, invece, sarà la volta di Roberto Minervini, in concorso con What You Gonna Do When the World’s on Fire?, che racconta il razzismo negli Stati Uniti partendo dagli episodi verificatisi nell’estate 2017. Sempre oggi, nella sezione Orizzonti, sarà presentato anche La profezia dell’armadillo, film tratto dai fumetti di Zerocalcare. La rappresentanza italiana a Venezia, però, non si limita ai film in gara: oggi pomeriggio saranno proiettati in anteprima i primi due episodi della serie L’amica geniale, diretta da Saverio Costanzo e tratta dal bestseller di Elena Ferrante.

Da segnalare, poi, il passaggio in Laguna di Carlo Verdone, che ieri ha ritirato il Premio Bianchi, assegnato dal sindacato giornalisti, e il premio Kineo per i suoi primi 40 anni di carriera. Chi meglio di lui poteva aprire il weekend ‘made in Italy’ della Mostra?

Carlo Verdone premiato alla Mostra del cinema di Venezia per i 40 anni di carriera

Informazioni sull'autore

ncn

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

ULTIMA EDIZIONE NCN

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto


Web Hosting