Economia TV UMBRIA

Su Trg: verità rifiuti umbri

Da sinistra Meri Ripalvella, Giuseppe Castellini e Alessandro Petruzzi negli studi di Mediacountry
Gestione rifiuti in Umbria. Da non perdere Bussola del consumatore questa sera alle ore 21,45 sul canale 11 – Trg del digitale terrestre. Il Rapporto che svela le forti differenze di quanto si paga tra comune e comune, la solidità delle imprese di gestione, la follia umbra di 9 società che operano su un territorio di 90mila abitanti e molto altro ancora

Si svelano verità con il ciclo di quattro puntate di ‘Bussola del consumatore’ che si apre stasera (mercoledì 11 luglio) alle ore 21,45 sul canale 11 – Trg del digitale terrestre. (replica domani, giovedì 12 luglio, alle ore 19 sullo stesso canale). Nella puntata di questa sera, assolutamente da non perdere, viene presentato il rapporto realizzato dalle associazioni dei consumatori, in collaborazione con Regione e altri enti sul servizio rifiuti in tutti i comuni della regione. Dal quale emerge non solo che in Umbria, roba da follia, ci sono 9 gestori del servizio rifiuti, in una gara lillipuziana che ovviamente finisce per avere costi più alti, ma che c’è una forte differenziazione tra comune e comune. Ad esempio, a Campello sul Clitunno una famiglia tipo paga 150 euro l’anno di bolletta rifiuti, ad Arrone (in assoluto il comune con la bolletta rifiuti più salata in Umbria) 410 euro, quasi tre volte in più. Ovvio che una differenza di prezzo può essere giustificata da una diversa qualità del servizio, ma quando le differenze sono così forti sembra difficile giustificare i divari con questo argomento.

In studio con il curatore della trasmissione, Giuseppe Castellini, a illustrare il Rapporto – che quest’anno vede molte novità, compresa un’analisi della situazione economico patrimoniale delle aziende di gestione dei rifiuti – ci sono Alessandro Petruzzi, vice presidente nazionale di Federconsumatori e presidente di Federconsumatori Umbria, e la dottoressa Meri Ripalvella, la ricercatrice dell’Aur alla quale si deve per buona parte la realizzazione tecnico-scientifica del Rapporto.

Dalla puntata emergono dati, confronti tra comune e comune (numerosi i comuni che vengono citati durante la trasmissione), valutazioni, limiti del sistema attuale di gestione dei rifiuti in Umbria, critiche a un piano regionale finora manca della parte conclusiva, ossia come si chiude il ciclo dei rifiuti (in altre parole, dove si prevede di allocare la parte non riciclabile dei rifiuti).

Dopo l’andata in onda di stasera, la puntata si potrà vedere sul canale youtube di Mediacountry. Basta andare su youtube e digitare Mediacountrytube (appunto il canale youtube di Mediacountry), dove si trovano le trasmissioni più recenti. Per quelle meno recenti digitare invece Mediacountrytv.

Bussola del consumatore’, che fa parte delle trasmissioni prodotte da Mediacountry – Tv di qualità per il territorio, va in onda tutte le settimane il mercoledì alle ore 21,45 sul canale 11 – Trg del digitale terrestre (replica il giovedì alle ore 19, sempre sullo stesso canale).

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

Nuovo Corriere Nazionale Edizione 19 07 2018

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto