Società

Prodotti bio: sequestrate 15 tonnellate in tutta Italia

Prodotti bio finti, operazioni dei carabinieri in tutta Italia. Diversi i sequestri, le irregolarità amministrative e le multe elevate. Una persona denunciata per frode in commercio

I carabinieri contro i falsi prodotti bio. L’operazione è stata compiuta in tutta Italia e sono state sequestrate 15 tonnellate di alimenti spacciati per biologici: uova, arance, erbe aromatiche, passata, pesce e pasta. Le sanzioni ammontano a 15.500 euro tra Ravenna, Catania, L’Aquila, Salerno e Messina. In totale, sono state 45 le aziende controllate dai militari dell’Arma. Nelle province di Ravenna e Reggio Emilia, sono state sequestrate 63 confezioni di frutta secca ed erbe aromatiche dichiarate bio e 22 tra baccalà, sardine e alici bio, riportanti indicazioni difformi alle norme di specie.

A L’Aquila sequestrate 381 uova biologiche dalla provenienza ignota. A Casera, Napoli e Salerno 285 chili di ortofrutta, 30 tra salumi e formaggi, 6.480 barattoli di passata di pomodoro (più di 3 mila chili), prodotti biologici carenti di elementi utili a individuarne la rintracciabilità. A Catania e Messina una persona è stata denunciata per frode in commercio e c’è stato il sequestro di 11 mila chili di arance spacciate per nostrane, ma provenienti dall’Egitto.

Riscontrate anche irregolarità amministrative. In un pastificio è stata trovata pasta bio inesistente nei registri dei lotto di produzione.

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

Nuovo Corriere Nazionale Edizione 22 08 2018

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto