Politica

Prescrizione, trovato l’accordo

Luigi Di Maio e Matteo Salvini
Dopo il vertice a Palazzo Chigi hanno trovato l'accordo Lega e M5S sulla prescrizione, che sarà inserita nel Ddl Anticorruzione. Scatterà dal prossimo anno e verrà interrotta dopo il processo di primo grado
Web Hosting

Lega e Movimento 5 Stelle hanno trovato l’accordo sulla prescrizione dopo un vertice a Palazzo Chigi a cui hanno partecipato il premier Giuseppe Conte, il leader del Carroccio Matteo Salvini, quello grillino Luigi Di Maio, e il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. L’accordo prevede che la prescrizione verrà interrotta dopo il primo grado. La stretta di mano tra i due vicepremier evita e scongiura una possibile crisi di governo, come aveva  ipotizzato in un’intervista proprio Di Maio.

“La norma sulla prescrizione è nel ddl Anticorruzione e andrà in aula la prossima settimana. Resta lo stop alla prescrizione dopo la sentenza di primo grado, entrerà in vigore con la riforma del processo penale il prossimo anno” le parole di Bonafede. Gli ha fatto eco il capogruppo leghista al Senato Riccardo Molinari: “Abbiamo trovato la quadra”. Poi è arrivato il commento di Salvini: “La mediazione è stata positiva, accordo trovato in mezzora. Voglio tempi brevi per i processi. In galera i colpevoli, libertà per gli innocenti”.

Informazioni sull'autore

Alessandro Pignatelli

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

ULTIMA EDIZIONE NCN

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto


Web Hosting