Sport

Olimpiadi 2026: Milano – Cortina candidato forte per l’Italia

Stazione centrale di Milano, un'immagine di repertorio
La candidatura congiunta Milano - Cortina si confronterà con Stoccolma e con Calgary per organizzare le Olimpiadi invernali del 2026. Nessuno ha la percentuale di appoggio da parte della popolazione come Milano e Cortina
Web Hosting

L’Italia è ufficialmente candidata a ospitare le Olimpiadi invernali del 2026. E ha tutte le carte in regola per vincere con la ‘strana coppia’ Milano – Cortina. E’ stato il Cio a ratificare la presenza tricolore durante la seduta di Buenos Aires. Dovrà vedersela con Stoccolma e Calgary. Samaranch jr ha così parlato dei tre progetti: “Straordinari. Sono tre candidature solide e linea con l’Agenda 2020, in città che hanno strutture efficienti e grande esperienza di organizzazioni di eventi internazionali”.

Soffermandosi poi sulla candidatura congiunta italiana, il presidente del gruppo di lavoro del Comitato olimpico internazionale, ha sottolineato: “Sono riusciti a mettere insieme un progetto solido, specialmente in Lombardia e Veneto, dove c’è non solo il supporto pieno delle autorità ma anche della popolazione”. Secondo un sondaggio Cio allegato al rapporto, Milano e Cortina avrebbero il gradimento dell’83% della popolazione milanese, del 71% di quella lombarda e dell’82% in Veneto. A Stoccolma, invece, meno della metà della popolazione è contenta (49%), a Calgary si arriva al 54%.

La scelta su chi ricadrà? Lo sapremo nella prossima sessione del Cio, non più a Milano (la carta olimpica vieta le sessioni in città candidate), ma a Losanna. L’evento avrà luogo alla fine di giugno del 2019, in contemporanea con  l’inaugurazione della nuova sede del Cio nella città svizzera.

Informazioni sull'autore

Alessandro Pignatelli

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

ULTIMA EDIZIONE NCN

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto


Web Hosting