Calcio Sport

Nuovi stadi: polemiche a Milano, progetti a Verona

Fa discutere la paventata demolizione di San Siro. E a Cagliari la giunta dà l’ok al nuovo impianto
Web Hosting

Il dibattito sui nuovi stadi in Italia è ormai acceso. A Milano è forte la polemica sulla questione nella paventata demolizione di San Siro per la costruzione di un nuovo impianto da parte di Inter e Milan a braccetto. Il Comune di Milano è però contrario alla demolizione e vuole anche restare proprietario dell’impianto. Intanto ieri, dopo un allarme piuttosto importante per il mancato inserimento dell’argomento all’ordine del giorno, il Comune di Cagliari ha firmato la proposta di delibera di giunta relativa alla dichiarazione d’interesse pubblico per il nuovo stadio del Cagliari Calcio. Alla luce dell’ultima conferenza di servizi, quella che ha detto sì a un impianto in versione internazionale e allargato a 30mila spettatori, la situazione è cambiata e quindi è necessario ripassare in aula per dare l’okay. Il Cagliari aveva presentato alla fine del 2018 l’aggiornamento dello studio di fattibilità del nuovo impianto sportivo che sorgerà sulle ceneri del Sant’Elia. La modifica depositata in Municipio era legata alla possibilità di ospitare a Cagliari i più grandi eventi Uefa. Intanto a Verona sono scaduti i termini per presentare le manifestazioni di interesse per la costruzione del nuovo stadio, che sarà realizzato a costo zero per il Comune, che ne manterrà la proprietà. Ed è giunta una proposta dalla società “Nuova Arena Srl”: il progetto del nuovo impianto, che sorgerà nell’area dell’attuale Bentegodi, sarà ispirato all’Arena di Verona.

Informazioni sull'autore

ncn

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

ULTIMA EDIZIONE NCN

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto


Web Hosting