Spettacoli

Giovani, belli e… adorati dai nipoti: i baby nonni vip

Whoopie Goldberg con la bisnipote Charlie Rose
Web Hosting

Capelli bianchi, magari nascosti sotto un cappello, scarpe comode e occhiali. Chi, pensando ai nonni, non si immagina una figura di questo tipo? È l’identikit del nonno tipo, ma, in questo come in ogni altro campo, ci sono delle eccezioni, che nel mondo dello spettacolo, va detto, risultano particolarmente numerose e, in alcuni casi, eclatanti, di nonni giovani, prestati e in decisa ascesa piuttosto che incamminati verso una tranquilla pensione. La festa dei nonni, che ricorre oggi, celebra anche loro. Quei nonni che potrebbero tranquillamente essere genitori dei nipotini, soprattutto in un momento come quello attuale in cui si diventa genitori sempre più tardi.

Il record assoluto in questa speciale classifica, che si muove tra l’Italia e Hollywood, spetta senza dubbio a Whoopie Goldberg. Quando nel 1989 la figlia Alexandrea, all’epoca 16enne, le ha dato la prima nipote la star di Sister Act sveva solo 34 anni. Del resto l’attrice aveva messo al mondo la figlia a 18. Partendo così di fretta era prevedibile che l’attrice premio Oscar non si fermasse lì. Nel 2014, infatti, è nata Charlie Rose, che ha reso l’ha resa bisnonna a soli 59 anni. Di questo passo, viene da pensare, nessun record è precluso. In Italia il primato spetta senza dubbio a Gigi D’Alessio, che dopo essere stato un padre giovanissimo è stato anche un “baby nonno”. Alla nascita di Noemi, figlia del primogenito Claudio, nel gennaio nel 2007, infatti, nonno Gigi aveva solo 39 anni. Lo zio di Noemi, Andrea, figlio del cantante e di Anna Tatangelo sarebbe nato solo tre anni dopo.

Ma di storie di genitori e nonni giovanissimi il mondo dello spettacolo è pieno. Nel 1996, alla nascita del nipote Akash, primogenito della figlia Naike, Ornella Muti aveva appena 41 anni ed era una nonna molto lontana dall’immagine della tranquilla pensionata che lavora ai ferri. E parlando di nonni affascinanti non si può non citare Pierce Brosnan, che quando è stato incoronato uomo più sexy del mondo dalla rivista People nel 2001 era già nonno di Isabelle Sophie, nata nel 1998 quando l’ex James Bond aveva appena 45 anni. Quando la figlia Giulia lo ha reso nonno per la prima volta, invece, Claudio Amendola aveva 47 anni e un figlio, Rocco, avuto dalla seconda moglie Francesca Neri, di appena 11. Del resto Amendola aveva già bruciato le tappe diventando papà proprio di Alessia a soli 21 anni nel 1984. A diventare nonno alla stessa età dell’attore è stato anche Antonello Venditti, che aveva proprio 47 anni quando nel 1997 il figlio Francesco gli ha regalato la prima nipote, Alice. Di conseguenza ad essere una giovane nonna fu anche Simona Izzo, madre di Francesco ed ex moglie del cantautore, che nel 1997 aveva appena 44 anni.

Un altro nonno under50 è Jim Carrey: quando la figlia Jane Erin, nel 2010, gli ha dato il nipote Jackson Riley Santana, l’attore di Ace Ventura aveva appena 48 anni. Qualche anno in più ma non moltissimi anche per Harrison Ford e Gianni Morandi, entrambi diventati nonni a 51 anni. Il primo nipote dell’attore di Indiana Jones, Eliel, è nato nel 1993, anno in cui la star recitò in Il fuggitivo, dimostrando di essere un nonno decisamente in forma. Quando nel 1995 la figlia Marianna e Biagio Antonacci gli diedero il primo nipote, Paolo, Gianni Morandi aveva 51 anni e non era ancora diventato padre dell’ultimogenito Pietro, nato solo due anni dopo. D’altra parte chi meglio dell’eterno ragazzo poteva sconvolgere l’ordine ‘naturale’ degli eventi?

Informazioni sull'autore

ncn

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

ULTIMA EDIZIONE NCN

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto


Web Hosting