Spettacoli

Non solo cinepattoni: la sfida Made in Italy

Storici ritorni, omaggi e grandi cast | I Vanzina si vedono online, Pieraccioni è già in sala. Attesa per Boldi-De Sica
Web Hosting

Definire un film di Natale non è semplice, anche perché se alcune pellicole si presentano apertamente come tali, cercando il consenso del pubblico più tradizionale, altre, pur uscendo in sala a dicembre e puntando ad essere visti nei giorni di festa, cercano di sfuggire l’etichetta di film natalizio.
I panorama italiano nel 2018 è piuttosto variegato, sia in termini di storie sia in termini di mezzi di diffusione. Il film più innovativo è sicuramente Natale a 5 stelle, che – prodotto da Netflix – sarà visibile solo online e non al cinema. Le caratteristiche del film di Natale, però, ci sono tutte, compresa una serie di protagonisti divenuti ormai ‘storici’ del genere da Massimo Ghini a Ricky Memphis, passando per Biagio Izzo. La pellicola, che vede Ghini nei panni di un presidente del Consiglio che ricorda molto il premier Giuseppe Conte, porta con sé un valore aggiunto: è l’ultimo lavoro di Carlo Vanzina, che consapevole dell’aggravarsi della malattia che ne ha provocato la scomparsa lo scorso 8 luglio consigliò al fratello Enrico di affidare la regia a Marco Risi.
Altro candidato a fare bene è Se son rose, il ritorno al cinema di Leonardo Pieraccioni dopo Il professor Cenerentolo del 2015. Nel film, che è uscito il 29 novembre e ha già incassato 3,2 milioni di euro, la figlia adolescente del protagonista contatta le ex del padre e, fingendo di essere lui, gli dice di essere pronto a riprovarci. Grande spazio quindi alle figure femminili, con un cast ricchissimo che comprende Claudia Pandolfi, Caterina Murino, Gabriella Pession, Michela Andreozzi ed Elena Cucci.
Torna per la gioia del pubblico la storica coppia formata da Massimo Boldi e Christian De Sica, che dopo 13 anni (l’ultima volta era stata con Natale a Miami nel 2005) si presenta nelle sale cinematografiche con Amici come prima, con l’attore romano che si cimenta anche nelle vesti di regista. L’attesa durerà ancora qualche giorno, poiché l’uscita è prevista per il 19 dicembre.
Un altro sfidante italiano è La prima pietra, il film di Rolando Ravello che affronta il tema del confronto e della convivenza tra culture diverse, partendo da un incidente tra ragazzi che si verifica a pochi giorni dall’inizio delle vacanze natalizie. Anche in questo caso il cast è molto ricco e comprende, tra gli altri, Kasia Smutniak e Corrado Guzzanti.
La sfida è iniziata e il vincitore si conoscerà solo a fine gennaio. Non resta che scegliere un film e andare al cinema.

Informazioni sull'autore

ncn

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

ULTIMA EDIZIONE NCN

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto


Web Hosting