Sport

Moto2: l’italiano Bagnaia è campione del mondo

Il centauro di Chivasso Francesco Bagnaia è campione del mondo di Moto2 grazie al terzo posto ottenuto a Sepang, in Malesia. L'anno prossimo correrà in MotoGp
Web Hosting

Poche soddisfazioni in MotoGP, ma grande gioia in Moto2 per l’Italia che conquista il titolo mondiale grazie ad Francesco Bagnaia. L’iride arriva a Sepang, in Malesia. Il pilota torinese è arrivato terzo, quanto bastava per essere campione ai danni del portoghese Oliveira, secondo al traguardo e non più in grado di raggiungere o superare Bagnaia nell’ultima gara. A vincere a Sepang, tra l’altro, è stato sempre un italiano, al primo successo in carriera, Luca Marini.

L’anno scorso, la Moto2 fu ancora italiana con Franco Morbidelli campione del mondo. Bagnaia ha letteralmente dominato la stagione: otto successi, cinque pole. L’anno prossimo Bagnaia approderà in MotoGP con la Desmosedici GP18 del team Pramac, al fianco del suo predecessore, Morbidelli. Subito dopo la fine del gran premio, Bagnaia è apparso naturalmente raggiante: “Un’emozione grandissima. Sapevamo che si poteva chiudere questo fine settimana, ma ho cercato di pensarci il meno possibile. Stamattina, però, non sono riuscito nemmeno a fare colazione, sentivo qualcosa nello stomaco”.

E ancora: “Ora possiamo dire che siamo campioni del mondo. Sapevamo di averne le potenzialità, ma abbiamo fatto qualcosa di incredibile. La parola chiave di quest’anno è ‘insieme’. Nell’ultima gara farò di tutto per ringraziare al meglio il team. Penso che ricorderò per tutta la vita questo momento meraviglioso”. Poi via con lo spumante e la festa. Per lui e per la cittadina di Chivasso.

Informazioni sull'autore

Alessandro Pignatelli

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

ULTIMA EDIZIONE NCN

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto


Web Hosting