Sport

Mondiali di calcio: Iran senza scarpe, colpa di Trump

Donald Trump è il nuovo presidente degli Stati Uniti. Incrociamo le dita
Niente scarpe Nike per l'Iran ai Mondiali di calcio: la multinazionale di attrezzatura sportiva ha detto di dover sottostare alle sanzioni imposte da Donald Trump

A poche ore dall’inizio dei Mondiali di calcio in Russia, la Nazionale dell’Iran si ritrova senza …scarpe. La selezione guidata dal portoghese Queiroz dovrà procurarsele, ma non Nike, visto che la multinazionale ha comunicato di non poter fornire l’attrezzature ai giocatori per colpa delle sanzioni imposte dal presidente americano Donald Trump al Paese iraniano. La Federazione si è detta sorpresa e ha chiesto alla Nike maggiori spiegazioni. L’esordio è previsto contro il Marocco per il gruppo B della Coppa del mondo.

Trita Parsi, presidente della National Iranian American Council (Niac), associazione dedicata al dialogo e all’amicizia tra Occidente e popolo iraniano, ha detto: “Non ho ancora ben chiaro il motivo per cui un’azienda come Nike debba sottostare a certe sanzioni, dato che tecnicamente deve fornire attrezzatura e non venderla”. Al momento, l’azienda non ha fornito ulteriori spiegazioni nonostante l’Iran abbia chiesto lumi sulla decisione improvvisa.

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

Open Book

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto