Esteri

Mafia: ucciso Frank Calì, capo dei Gambino oltreoceano

Ucciso a colpi d'arma da fuoco, davanti a casa sua, il boss mafioso dei Gambino Francesco Frank Calì. Era considerato il mediatore di Cosa Nostra oltreoceano
Web Hosting

In un vero e proprio agguato, davanti alla sua residenza di Staten Island, a New York, è stato assassinato Francesco ‘Frank’ Calì, boss della famiglia mafiosa dei Gambino e considerato il mediatore di Cosa Nostra negli Stati Uniti. Il 53enne è morto in ospedale a causa delle gravi ferite riportate nell’imboscata. Secondo i media americani, è il primo omicidio eccellente negli ambienti della criminalità organizzata di New York negli ultimi 30 anni.

Potrebbe essere dunque l’inizio di una faida mafiosa in America? Calì è stato freddato a colpi di arma da fuoco, come riferito dal Dipartimento di polizia dello Stato di New York, che ha fatto sapere come siano in corsi indagini e come al momento non siano stati effettuati arresti. L’agguato è avvenuto quando erano le 21 a New York e le 2 di notte da noi in Italia.

Informazioni sull'autore

Alessandro Pignatelli

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

ULTIMA EDIZIONE NCN

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto


Web Hosting