Sanità

Il lodo Burioni-Silvestri che accomuna Renzi a Grillo

Ecco finalmente il nostro appello per un Patto trasversale per la scienza (Pts): da notare i due primi firmatari del patto, Beppe Grillo e Matteo Renzi, finalmente uniti nel loro desiderio di proteggere la scienza in Italia.
Web Hosting

di Guido Silvestri* e Andrea Cossarizza**

Importante: chiunque vuole aggiungersi ai primi firmatari può inviare la sua adesione (nome cognome e qualifica) a questa pagina (www.facebook.com/guidosilvestriMD/) oppure alla pagina ‘Medicalfacts’ di Roberto Burioni. È necessario avere una mobilitazione di massa per spingere tutti i partiti politici italiani ad impegnarsi per la scienza. Grazie di cuore a tutti quelli che firmeranno e diffonderanno questo nostro appello!
Ecco il testo: Rivolgiamo un appello a tutte le forze politiche italiane affinché sottoscrivano il seguente Patto trasversale per la scienza e si impegnino for
malmente a rispettarlo, nel riconoscimento che il progresso della scienza è un valore universale dell’umanità che non può essere negato o distorto per fini politici e/o elettorali. Patto trasversale per la scienza: 1) Tutte le forze politiche italiane si impegnano a sostenere la scienza come valore universale di progresso dell’umanità, che non ha alcun colore politico, e che ha lo scopo di aumentare la conoscenza umana e migliorare la qualità di vita dei nostri simili;
2) Nessuna forza politica italiana si presta a sostenere o tollerare in alcumodo forme di pseudoscienza e/o di pseudomedicina che mettono a repentaglio la salute pubblica come il negazionismo dell’Aids, l’anti-vaccinismo, le terapie non basate sulle prove scientifiche, ecc.
3) Tutte le forze politiche italiane si impegnano a governare e legiferare in modo tale da fermare l’operato di quegli pseudoscienziati che con affermazioni non dimostrate ed allarmiste creano paure ingiustificate tra la popolazione nei confronti di presidi terapeutici validati dall’evidenza scientifica e medica;
4) Tutte le forze politiche italiane si impegnano ad implementare programmi capillari di informazione sulla scienza per la popolazione, a partire dalla scuola dell’obbligo, e coinvolgendo media, divulgatori, comunicatori, ed ogni categoria di professionisti della ricerca e della sanità;
5) Tutte le forze politiche italiane si impegnano affinché si assicurino alla scienza adeguati finanziamenti pubblici, a partire da un immediato raddoppio dei fondi ministeriali per la ricerca biomedica di base.

*Professore ordinario di patologia generale, Emory University Atlanta

**Professore ordinario di patologia e immunologia, Università di Modena e Reggio Emilia

Informazioni sull'autore

Alessio Garofoli

Nasco a Roma nell'anno in cui esplode la lotta armata. Come giornalista professionista e comunicatore mi sono sempre occupato di politica e affini.

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

ULTIMA EDIZIONE NCN

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto


Web Hosting