Sport

Il cavallino e lo strano caso ‘Mission Winnow’: no sponsor in Australia

Accordi in fumo a causa del tabacco. Solo per domenica divieto alle Rosse, dal Gp del Bahrain si tornerà alla normalità
Web Hosting

Il marchio “Mission Winnow“, annunciato come title sponsor della Scuderia Ferrari per il prossimo Campionato del Mondo di F1, non sarà presente sulle monoposto di Sebastian Vettel e Charles Leclerc in occasione del Gran Premio di Australia del 17 marzo.
L’assenza nel Gran Premio inaugurale è dovuta solo alla singolare questione australiana: lo stato di Victoria, uno degli stati australiani, vieta la pubblicizzazione e la sponsorizzazione di tabacco e sigarette elettroniche. In compenso il title sponsor Mission Winnow tornerà sulle monoposto del Cavallino Rampante a partire dal Gp del Bahrain. Così hanno assicurato l’ad Ferrari Louis Camilleri, e il direttore della comunicazione della Philip Morris, Tommaso Di Giovanni. Non è la prima volta che la Ferrari si ritrova suo malgrado protagonista di un caso legato alla sponsorizzazione dei prodotti del tabacco: nel 2005 infatti, in occasione del Gran Premio d’Italia, venne impedito alla scuderia di Maranello di apporre il marchio Marlboro sulle monoposto di Michael Schumacher e Rubens Barrichello ed il team decise di sostituirlo con il disegno di un codice a barre.

Informazioni sull'autore

ncn

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

ULTIMA EDIZIONE NCN

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto


Web Hosting