Esteri

Huawei: Usa arrestano la figlia del fondatore

Arrestata in Canada, su mandato degli Stati Uniti, Meng Wanzhou, figlia del fondatore di Huawei e sua erede designata. Ira cinese, per gli Usa avrebbe violato le sanzioni americane all'Iran
Web Hosting

Ira cinese e contraccolpo sui principali mercati finanziari dopo l’arresto di Meng Wanzhou, figlia del fondatore di Huawei e sua erede designata. La donna era direttrice finanziaria del gruppo ed è stata fermata in Canada dopo il mandato d’arresto emesso dalle autorità statunitensi, che ne hanno già chiesto l’estradizione con udienza in programma per domani. A dare la notizia è stato il ministro della Giustizia canadese. L’arresto riguarderebbe presunte violazioni alle sanzioni Usa contro l’Iran e arriva proprio nel giorno in cui la compagnia cinese viene bandita da British Telecom per “rischio spionaggio”.

Due settimane fa era arrivato l’invito di Washington a evitare di usare Huawei per le telecomunicazioni, proprio per il rischio di spionaggio. Un invito esteso a tutti gli Alleati, dunque pure all’Italia. La vicenda è in mano al Copasir. L’arresto arriva pochi giorni dopo che Stati Uniti e Cina avevano firmato una tregua sui dazi, dandosi tre mesi di tempo per trovare un accordo. Ora però la crisi diplomatica rischia di complicare tutto.

L’ambasciata cinese ha già chiesto al Canada di liberare Meng Wanzhou. “E’ in corso una seria violazione dei diritti umani”. “Non siamo a conoscenza di alcun illecito commesso dalla direttrice finanziaria” ha fatto sapere Huawei. Il Governo cinese ha ribattuto in prima persona: “Abbiamo presentato rimostranze formali a Canada e Stati Uniti, chiedendo che entrambi chiariscano immediatamente le ragioni dell’arresto e liberino subito l’arrestata per proteggere i diritti legali della persona”. Parole di Geng Shuang, portavoce del ministro degli Esteri di Pechino.

Informazioni sull'autore

Alessandro Pignatelli

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

ULTIMA EDIZIONE NCN

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto


Web Hosting