Calcio Sport

Fpf, incontro tra Milan e Uefa: si cerca un accordo

Gazidis in Svizzera per trovare una mediazione prima dell’udienza al Tas di Losanna
Web Hosting

E’ stata la sua prima missione ufficiale ed avrebbe ottenuto un effetto interlocutorio. Parliamo della riunione con i vertici dell’Uefa organizzata dal nuovo amministratore delegato del Milan, Ivan Gazidis, un incontro informale che si è tenuto ieri mattina per avere informazioni sui margini di manovra in vista dell’udienza davanti al Tas di Losanna che vedrà nuovamente la società rossonera protagonista dopo i provvedimenti presi dall’Uefa relativamente al mancato rispetto dei paletti del FairPlay finanziario.
Come noto il Milan, che non ha troppi margini di manovra all’interno del mercato di gennaio, ritiene troppo restrittivo il provvedimento di dover tornare al pareggio di bilancio entro il 2021: l’obiettivo è quello di poter avere la possibilità di investire maggiormente sul mercato di gennaio anche per poter puntare alla qualificazione alla Champions League che diventa fondamentale per poter incrementare i ricavi. Secondo quanto trapela dalla Svizzera, l’inontro sarebbe stato interlocutorio in vista di un accordo prima dell’udienza davanti al Tas di Losanna, con il Milan che ha ricorso per protestare contro la misura che ritiene ‘non proporzionata’. Arrivare a Losanna con un accordo cambierebbe le carte in tavola, in caso contrario si andrebbe allo scontro.

Informazioni sull'autore

ncn

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

ULTIMA EDIZIONE NCN

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto


Web Hosting