Spettacoli

Film, recensione ‘Sulla mia pelle’

Sulla mia pelle. Alessandro Borghi nei panni di Stefano Cucchi
Sulla mia pelle, un ottimo Borghi fa riflettere sul caso Cucchi. Presentato nella sezione ‘Orizzonti’ del Festival di Venezia, non senza code polemiche, 'Sulla mia pelle' di Alessio Cremonini racconta gli ultimi tragici giorni di Stefano Cucchi
Web Hosting

di Francesco Fratta e Giulia Lorusso Caputi

Presentato nella sezione ‘Orizzonti’ del Festival di Venezia, non senza code polemiche, Sulla mia pelle di Alessio Cremonini racconta gli ultimi tragici giorni di Stefano Cucchi. Il giovane, interpretato nel film da Alessandro Borghi, morto nel 2009 e la cui storia – sulla quale ancora non è stata detta la parola conclusiva – ha rappresentato un complesso caso giudiziario, oltre che mediatico. Il film non si sofferma sulle conseguenze della vicenda Cucchi, limitandosi ad un resoconto oggettivo dei fatti, senza prendersi libertà interpretative. Per questo motivo gli autori e il regista si sono attenuti ai verbali dei processi per la stesura della sceneggiatura. La scelta di un punto di vista oggettivo si rivela particolarmente efficace, in questo modo il film evita la retorica e risulta più incisivo nel riportare la storia di Stefano, superando le difficoltà nella trattazione di un argomento così delicato. Sulla mia pelle non è quindi un’accusa a una categoria, non punta l’indice contro nessuno in particolare, si limita alla cronaca della sofferenza di un uomo abbandonato dal sistema e lasciato in balia del proprio drammatico destino. Un destino che ha spinto la sorella ad invocare una giustizia ancora lontana. La riuscita del film si deve anche all’eccezionale interpretazione di Borghi, davvero camaleontico nel trasformare il timbro di voce e nel mutare l’aspetto fisico. La raffinata regia di Cremonini impreziosisce ulteriormente una pellicola che non pretende di fornire ‘verità’ ma impone a tutti una riflessione sul sistema carcerario, sui diritti dei detenuti, sulla burocrazia. Aspetti di un potere del quale il dramma di Cucchi ha evidenziato il lato oscuro e indicibile.

Informazioni sull'autore

ncn

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

ULTIMA EDIZIONE NCN

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto


Web Hosting