Sport

Europa, altri guai per il Milan

Fair play finanziario, il club rossonero ancora deferito
Web Hosting

Milan di nuovo sotto indagine da parte della Uefa per presunte violazioni del Fair play finanziario. La società rossonera è stata deferita perché non è riuscita a rispettare il requisito di pareggio di bilancio nel corrente periodo di osservazione determinato nella stagione 2018/19 e riguardante gli esercizi 2016, 2017 e 2018.

Così il comunicato Uefa: “La Camera di Investigazione dell’Organo Uefa di Controllo Finanziario dei Club (CFCB) ha comunicato la decisione di deferire il caso AC Milan alla Camera Arbitrale poiché il club non è riuscito a rispettare il requisito di pareggio di bilancio nel corrente periodo di osservazione determinato nella stagione 2018/19 e riguardante gli esercizi conclusisi nel 2016, 2017 e 2018”, è scritto in un comunicato diffuso dall’Uefa. La federazione calcistica europea fa poi sapere che “non rilascerà altri commenti al riguardo fino a una decisione da parte della Camera Arbitrale. Il deferimento non riguarda la decisione presa dalla Camera Arbitrale a dicembre 2018  relativa al periodo di osservazione precedente e inerente agli esercizi conclusisi nel 2015, 2016 e 2017. Detta decisione è attualmente oggetto di appello al Tas”.

Problemi che sarebbero anteriori all’arrivo del fondo Elliott (proprietario del club rossonero dal luglio 2018). Da qui il cauto ottimismo in casa Mila.

 

Informazioni sull'autore

ncn

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

ULTIMA EDIZIONE NCN

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto


Web Hosting