Politica

Elezioni in Basilicata, candidata della Lega: “Sono fascista”

SAMSUNG
Gerarda Russo, candidata della Lega in Basilicata, durante un comizio dice di essere fascista. Pronto un esposto per apologia del fascismo, lei però si difende postando l'intero video sui social
Web Hosting

Una candidata della Lega alle prossime elezioni regionali della Basilicata, durante un comizio a Melfi, ha pronunciato parole che sono diventate un caso: “Io sono fascista”. La protagonista è Gerarda Russo, che ora si giustifica dicendo di aver reagito così alla folla che continuava a urlare: “Fascisti, fascisti”. Il candidato di ‘Basilicata possibile’, Valerio Tramutoli, ha fatto sapere che presenterà un esposto per apologia del fascismo contro Russo.

I video del comizio sono diventati virali sui social, con tanto ci commenti e critiche. La candidata ha pubblicato l’intero filmato del comizio, in cui si sentirebbe la sua frase per intero: “Se fascista vuol dire lottare per il popolo, io sono fascista“. Il sindaco di Melfi, Livio Valvano, sull’episodio ha detto la sua: “Nel comizio della Lega a Melfi, la candidata locale di Matteo Salvini dichiara con incredibile spudoratezza di essere fascista. Cosa farà adesso il ministro degli Interni, un altro selfie?”.

 

Informazioni sull'autore

Alessandro Pignatelli

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

ULTIMA EDIZIONE NCN

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto


Web Hosting