Calcio Sport

De Laurentiis: “Per ridurre il gap con le big dovrei indebitarmi”

Il presidente a chi chiede il salto di qualità del Napoli: “Il vero cambiamento dai regolamenti”
Web Hosting

Si è lungamente discusso della necessità per il Napoli di aumentare i ricavi commerciali e il fatturato per poter competere con le grandi d’Europa e la Juventus in Italia. A distanza di qualche giorno ecco arrivare, attraverso l’agenzia Ansa, la risposta del presidente Aurelio De Laurentiis.
“Per ridurre il gap del Napoli con le grandi d’Europa dovrei indebitarmi perché loro fatturano 800-900 milioni di euro, perfino la Juve che fattura 400-500 milioni dovrebbe indebitarsi. Io non posso farlo – ha dichiarato il presidente partenopeo -. Sono considerato virtuoso perché non mi indebito, mi sono indebitato con me stesso quando ho messo 100 milioni miei personali per tornare subito con il Napoli in Serie A. All’interno di certe realtà, con la quotazione anche pubblica, ci sono tanti a metterci bocca e tanti discutono se fare il salto di qualità. Ma questo non si fa solo mettendo soldi, ma anche con i regolamenti”. Evidente che per il presidente del Napoli il modo in cui il calcio italiano strutturato va cambiato: “Qui si continua a dire che i club sono dei tifosi, è giusto, noi lavoriamo per i tifosi, ma da questo ai tifosi proprietari ce ne passa”.

Informazioni sull'autore

ncn

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

ULTIMA EDIZIONE NCN

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto


Web Hosting