Economia

Dazi Usa: ma l’economia cinese tiene

Nonostante la tensione crescente con gli Stati Uniti, l'economia della Cina ha tenuto, come dai dati delle Dogane. Gli analisti, però, prevedono una brusca frenata nei prossimi mesi
Web Hosting

Il surplus commerciale della Cina, verso gli Usa, a ottobre si è fermato a 31,78 miliardi di dollari. C’è stato un calo rispetto ai massimi storici raggiunti a settembre, ovvero 34,13 miliardi. I dati delle Dogane cinesi mostrano però un aumento annuo dell’export verso gli Stati Uniti del 13,3 per cento a fronte del 13 per cento di settembre. Nonostante i dazi e lo scontro economico – commerciale tra le prime due potenze economiche del pianeta.

Nei primi dieci mesi del 2018, il surplus cumulativo verso gli Usa è stato di 258,15 miliardi. Quello cinese di ottobre è calato a 34,01 miliardi di dollari contro i 36,89 miliardi di dodici mesi fa. Le attese dei mercati di 35 miliardi. Su base annua, sempre secondo i dati forniti dall’Amministrazione delle Dogane, l’import è salito del 21,4% (a 131,83 miliardi), più del 14% atteso e del 14,3% di settembre. L’export ha avuto una crescita del 15,6% (a 159,72 miliardi), contro il +11% stimato alla vigilia e il +14,3% di settembre.

In pratica, nonostante la tensione crescente con gli Stati Uniti, la Cina ha tenuto. Molti esperti spiegano il fenomeno come effetto dei robusti ordini ricevuti dagli esportatori prima che i dazi di Donald Trump sui beni ‘made in China’ entrassero in vigore. Così come per una domanda globale considerata ancora positiva. La situazione per i prossimi mesi non è così rosea: si attende una brusca frenata.

Tags

Informazioni sull'autore

Alessandro Pignatelli

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

ULTIMA EDIZIONE NCN

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto


Web Hosting