Esteri

Crisi in Venezuela, Salvini: “Di Maio, non puoi stare con Maduro”

Alessandro Di Battista (M5S)
Matteo Salvini chiede ai Cinquestelle di schierarsi decisamente contro Nicolas Maduro dopo le dichiarazioni di Alessandro Di Battista
Web Hosting

La crisi in Venezuela divide di nuovo le due anime del Governo italiano. Da una parte ci sono i Cinquestelle, con Di Battista che è tornato in Italia e ha iniziato a creare problemi ai suoi e agli alleati. Dall’altra c’è Matteo Salvini, assolutamente contrario al dittatore Nicolas Maduro e che avverte i M5S: “Non potete stare dalla sua parte”. Il leader leghista già aveva evidenziato come “non coraggiosa” la posizione del premier Giuseppe Conte, che aveva chiesto di non interferire più di tanto nelle dinamiche interne a un altro Paese.

Questa volta, dunque, il Carroccio sta con Donald Trump e non con Vladimir Putin, che difende invece la posizione di Maduro. Di Battista, da parte sua, ha fatto sapere che bisogna andarci cauti perché in Venezuela c’è chi sta con Maduro e c’è il concreto rischio di una guerra civile. Non bisogna dare l’impressione di essere troppo schierati con Guaidò, praticamente.

In Europa, l’Italia è rimasta un passo indietro rispetto all’ultimatum lanciato da Bruxelles al Venezuela, con Francia, Germania e Spagna in prima linea. A Salvini questa linea non è piaciuta. A fine mese sarà a Washington e ribadirà la sua posizione (ma non quella dell’Italia intera) contrari a Maduro e favorevole dunque a elezioni democratiche il più presto possi bile.

Informazioni sull'autore

Alessandro Pignatelli

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

ULTIMA EDIZIONE NCN

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto


Web Hosting