Calcio Sport

Coppa d’Africa senza pace: non sarà disputata in Camerun

Ritardi nei pagamenti del Governo e scioperi, l’edizione assegnata all’Egitto. E’ la quarta volta
Web Hosting

Non trova pace la Coppa d’Africa di Calcio, che cambia nuovamente sede: non si svolgerà più in Camerun ma in Egitto.
Sembrava tutto fatto, a livello burocratico per il ritorno della edizione della coppa d’Africa in Camerun dove non veniva effettuata dal 1972, ma il Camerun non ha saputo sfruttare l’occasione manifestando enormi ritardi nel completamento delle opere strutturali, tra scioperi degli operai e mancati pagamenti da parte del Governo, spingendo la Caf – a pochi mesi dall’inizio della manifestazione – a cambiare sede assegnando l’edizione 2019 a un paese già pronto come l’Egitto. Ad aggravare la situazione naturalmente anche i gravi conflitti interni che squassano il Camerun in questi mesi, tanto che anche i vertici istituzionali del paese non hanno protestato accettando la situazione e dichiarando di sperare in una nuova candidatura per l’edizione 2021, già assegnata alla Costa d’Avorio (ma evidentemente proprio non si sa mai). Già, perché si tratta della quarta edizione spostata di sede nelle ultime quattro dopo l’assegnazione. Nel 2013 si passò dalla Libia al Sudafrica a causa della guerra civile, nel 2017 il Sudafrica provò a ricambiare il favore ma ancora una volta la Libia non si fece trovare pronta e l’assegnazione fu data al Gabon. Nel 2015, l’allarme ebola convinse il Marocco a tirarsi indietro a favore della Guinea Equatoriale.

Informazioni sull'autore

ncn

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

ULTIMA EDIZIONE NCN

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto


Web Hosting