Spettacoli

Con il “Barbiere di Siviglia” Viterbo riscopre la lirica

Prossimi appuntamenti con la "Carmen" e la "Traviata"
Web Hosting

“Oh che bel viver che bel piacere”, finalmente al teatro dell’Unione di Viterbo è tornato il melodramma dopo anni di assenza, se si eccettua, nel recente passato, la messa in scena di Tosca (dicembre 2017). Il debutto c’è stato lo scorso 28 febbraio con “Il Barbiere di Siviglia”, appunto, mentre per il 15 marzo è in programma “Carmen” (con l’adattamento di Roberto Cresca) e il 14 aprile “Traviata” (per tutte le informazioni: www.teatrounioneviterbo.it). La stagione lirica dell’Unione, inserita nel cartellone più ampio del teatro, è promossa dal Comune in collaborazione con l’Atcl (Associazione teatrale fra i Comuni del Lazio) e Mythos Opera Festival, progetto coordinato dal tenore (viterbese) Roberto Cresca e con la supervisione e sovrintendenza del pianista Gianfranco Pappalardo Fiumara.
“Il Barbiere”, si diceva, che ha voluto riprendere l’antica tradizione cittadina di organizzare spettacoli per Carnevale (il 28 era Giovedì grasso), ha cercato di riavvicinare i viterbesi all’opera. L’intento è nobile e va sostenuto, qualcosa nella produzione è da rivedere (soprattutto riguardo ai costumi e alle luci), ma la strada intrapresa è quella giusta e l’auspicio è che il pubblico risponda sempre in maniera entusiasta come ha fatto per la prima opera in cartellone. Sotto la regia di Pippo Franco (si, proprio lui, è un esperto di melodramma) e la direzione musicale di Stefano Romani, che ha guidato l’orchestra EtruriaEnsamble ed i solisti del Mythos Opera Festival, sono andate in scena le astuzie del barbiere Figaro, le peripezie del Conte d’Almaviva e di Rosina, che alla fine riusciranno a sposarsi, le meschinità di don Bartolo, le infinite battute e gag entrate nella storia del melodramma mondiale. Tra gli interpreti, il tenore Edoardo Milletti e il mezzosoprano Chiara Tirotta, rispettivamente il conte di Almaviva e Rosina, che dopo il successo conseguito negli stessi ruoli a La Scala di Milano, hanno portato a Viterbo le loro splendide voci. Ora l’attesa è tutta per Carmen.

Informazioni sull'autore

ncn

Sfoglia Gratis l’edizione di oggi:

ULTIMA EDIZIONE NCN

on-line tutti i giorni tranne il lunedì

manifesto


Web Hosting